Synpherusa

Periodico di informazione pastorale della parrocchia di San Chirico Raparo.
Refenti

focus di approfondimento - Prima parte
di Giuseppe Rinaldi

Conosciamo bene la storia locale, che ampiamente e approfonditamente ci ha trasmesso negli anni notizie relative all’arrivo dei monaci greci presso il territorio di San Chirico a ridosso del 980 d.C., con la successiva erezione del monumento badiale, che oggi possiamo ammirare nelle sue più fini caratteristiche architettoniche.
Per approcciarsi a questa epoca storica, in ogni modo, è necessario ampliare lo sguardo su quelli che sono stati gli scenari interessanti l’ampio bacino del Mediterraneo, tra Oriente e Occidente. Interessi espansionistici imperiali e rapporti Stato-Chiesa costituiscono i moventi che andremo a delineare.

Palma Travascio - poesia

Si coloreranno i Giorni,
si udranno grida di gioia
e palpitanti i cuori
esulteranno.

dal libro "Cucina Pajsana"di Pasquale Tornatore

NGRIRIENDƏ:
spunzalƏ;
pummururtiellƏ;
baccalà;
putrusinƏ;
uegliƏ
salƏ.

don Nicola Modarelli

“ E il Verbo si è fatto carne e venne ad abitare in mezzo a noi”.
Questa frase riassume che la notte di Natale è destinata a cambiare la storia. Con l’incarnazione, il Figlio di Dio si è unito in un certo modo ad ogni uomo, ha agito con la volontà di uomo, ha amato con cuore di uomo. Nascendo da Maria Vergine, Egli si è fatto veramente uno di noi, in tutto simile a noi fuorchè nel peccato.

don Nicola Modarelli

La Lettera apostolica “Patris Corde” (“Con cuore di Padre”) che Papa Francesco ha offerto alla Chiesa in occasione del 150° anniversario della dichiarazione di San Giuseppe quale patrono della Chiesa universale offre l’occasione di volgere lo sguardo su colui che i Vangeli ci presentano come il padre di Gesù, colui cioè che lo ha custodito, amato, educato, protetto, avviandolo, insieme alla madre Maria, a compiere l’opera di misericordia di Dio Padre.